domenica 1 febbraio 2009

Finale Ligure : torta di carciofi e asparagi, una primavera in anticipo

Potrebbe essere un immagine dei Caraibi, delle Bahamas e invece è un immagine d'inverno del 31 Gennaio in Liguria a Finale Ligure 18 gradi, un incantevole cittadine sul mare, in una tranquillità assoluta, due passi sul lungomare. Mi piace nei miei weekend unire l'aspetto di svago con la ricerca di prodotti tipici della zona, il sabato pomeriggio si tiene il mercato del contadino sul lungomare non perdetelo, prodotti freschi e di qualità a un prezzo ragionevole. Finale ligure offre anche un piccolo centro sul mare con un "budello", via principale piena di negozi con specialità locali, scopriamole insieme e facciamo gli acquisti per la ricetta :


Un caffe in uno dei bar più alla moda "Il caviglia" nella piazza principale, Piazza Vittorio Emanuele II, sullo sfonda a sinistra via Roma ang. Alonso c'è il "panificio moderno" per la focaccia, e a destra "La familiare" negozi gourmand non perdetevi le acciughe ripiene, le verdure ripiene, il cappon magro.

Sulla via Garibaldi "Terra di mare", il negozio di specialità liguri, trofie, alici sotto sale, olio d'oliva

olive in salamoia, amaretti di sassello, pesto alla ligure

questi sono i carciofi liguri con le spine, dodici basteranno

sono buoni anche questi carciofi senza spine ma per questa ricetta prendo quelli con le spine, ci sono già gli asparagi ma sono un po' cari, prendo quegli surgelati non vale la pena.


e proseguendo sulla via garibaldi inizio via Pertica, alla alla salumeria Chiesa, per tutto quello che ci serve tra cui ricotta fresca, sono bravissimi a preparare i ripieni di verdure, il pesce, le lumache, hanno formaggi proveniente da piccoli produttori locali sulle montagne intorno a Finale. Informazioni su Finale Ligure: Albergo Noris via Paolo Cappa, 60 - un ottimo rapporto qualità prezzo e una cucina per gourmand appassionati. Uffiicio Turismo IAT finaleligure@inforiviera.it



Torta di carciofi e asparagi (la ricetta è della signora Iole di Genova io la replico)
Ingredienti: 500 gr di pasta sfoglia oppure brisè come preferite (gia pronta), farina, burro, 12 cuori di carciofo, 200 punte di asparagi (anche surgelate), 200 gr di ricotta di pecora o capra. 100 gr. di formaggio grattuggiato, una cipolla, un limone, 6 uova, olio, sale e pepe.

1. Pulite e tagliate i carciofi, eliminate l’eventuale fieno interno e mettettile a mano a mano in una bacinella con acqua fredda con succo di limone.
2. Lessate gli asparagi in una pentola di acqua fredda seguire le istruzioni sulla confezione degli asparagi surgelati a vendo l’accortezza di diminuire il tempo di cottura per rimanerli al dente.
3. Lessate le uova
4. Fate rosolare due chicchiai d’olio con 20 gr di burro, fare sudare la cipolla che avete precedentemente tritato, unite prima i carciofi e poi gli asparagi, fate cuocere e insaporire 10-15 minuti e poi salate e pepate.
5. Schiacciate la ricotta, sgusciate le due uova in una ciotola, sale e pepe, 3 cuchiai di grana e unite il miscuglio alla ricotta e amalgamate bene. Poi unite il composto di carciofi e asparagi.

6. Imburrate una teglia e appoggiate una delle due sfoglie bucherellate il fondo con uan forchetta
e adagiate il metà del composto, recuperate le uova lessate scusciatele e dividetele in due appoggiatele intervalli sul composto, coprite con il composto rimanente.

7. chiudete la torta con altra sfoglia, chiudendola bene, fate al centro un foro, fate delle decorazioni con la sfoglia, e spennellate d’olio o con del rosso d'uovo. Mettete in forno a 150-170 gradi per 30 minuti, verificate la cottura se non è abbastanza dorata altri dieci minuti.

I miei figli non hanno aspettato che facessi la foto per mangiarla e quindi ci manca più di un pezzo.


Buon appetito, una primavera nel piatto.
ringrazio Cuoca complulsiva "cacio sui maccheroni" che rifatto la mia crostata all'extra vergine d'oliva ma con la marmellata d'arance, complimenti è meglio della mia, ma non avevo dubbi!

68 commenti:

  1. wow wow wow che bontà!!
    Mi inchino: splendide foto, splendida ricetta..capisco moooooolto bene i tuoi pargoli!! Come si può resistere?

    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  2. ♫♫♫ ciao Gunther(^_^) questa ricetta mi piace tanto la copio subito (-_^) ihihi!!! la signora Iole dev'essere proprio una brava massaia (^_^) un abbraccio e buona domenica ♫♫♫

    RispondiElimina
  3. Che bello il mare lo adoro!! anche in inverno... Stupende le foto di tutte quelle belle robette da mangiare.. ed ottima la torta rustica!!!!

    RispondiElimina
  4. bel miscuglio appetitoso....chi dovrebbe resistere?? e poi parli ad una ricottadipendent ;-)))

    RispondiElimina
  5. la primavera????? quando arriverà qui?? in questo momento nevica!!!!!
    ottima la ricetta: molto gustosa!!
    ciao e buona settimana!

    RispondiElimina
  6. Qui a cremona niente primavera in anticipo....oggi è pure nevicato :(
    La torta che hai preparato è fantastica :P
    La provero' di sicuro :P
    Bacio

    RispondiElimina
  7. anche a livorno ieri la giornata era meravigliosa, davvero un anticipo di primavera!
    bravissimo con questa torta, anche mia mamma la cucina, a volte solo di carciofi, a volte con la bietola, ed è sempre una squisitezza! sai, mio padre è genovese, e questi piatti gli ricordano la sua infanzia...
    un salutone!

    RispondiElimina
  8. che buono questo anticipo di primavera! SPeriamo che sia di buon auspicio per accelerare il suo arrivo!

    RispondiElimina
  9. che bella torta.... davvero appetitosa, poi io amo le torte salate ben ripiene e saporito come questa! ciao

    RispondiElimina
  10. Gli ingredienti sono di prim'ordine, l'aspetto favoloso,che dire....grazie davvero per la ricetta.
    Buona serata,
    Stefano

    RispondiElimina
  11. che meraviglia questa torta chiusa...mi stanno simpatiche le torte chiuse...e che bel giro ci hai fatto fare...in questo lungo inverno ci voleva un po di mare

    RispondiElimina
  12. Ciao Gunther, ché buena torta! me piace, ripiena e saporita.
    Baci a tuttiiiiiiii!!!!

    RispondiElimina
  13. Da bambina andavo a finale al mare. Ne ho un ricordo molto vago. Ma ho in mente queste belle giornate che illudono di essere finalmente in primavera. Che meraviglia!

    RispondiElimina
  14. Che bello il mare in inverno! Mi piace la spiaggia quando non ci sono tante persone.
    Grazie per la ricetta, buona giornata

    RispondiElimina
  15. Grazi per averci portato a fare shopping con te e soprattutto per questa deliziosa quiche, di cui mi papperei molto volentieri una fetta, proprio adesso (la seconda colazione con la quiche è il mio sogno proibito, che non realizzo principalmente per non ingrassare)!!!

    RispondiElimina
  16. Un bel giro per il mercato... la liguria mi è rimasta nel cuore.... spero di tornarci presto.... questa torta salata incontra perfettamente i miei gusti... sostituirò la ricotta con il tofu.. sperando che non cambi troppo il sapore.... Grazie

    RispondiElimina
  17. La spiaggia deserta in questi mesi invernali ha un fascino misterioso.
    In attesa della primavera gustiamoci questa deliziosa e irresistibile (io avrei avuto la stessa impazienza dei tuoi figli nel gustarla) torta salata.
    Ciao

    RispondiElimina
  18. oro in arrivoooooo...prego, ritirarlo qui, baci!

    RispondiElimina
  19. Che belle immagini...fanno davvero presagire la primavera! Sei come sempre molto accurato nei tuoi post, dove unisci racconti personali, ricette, consigli...Mi piacciono molto!Un abbraccio!:-)

    RispondiElimina
  20. questa torta salata mi ispira un sacco, dev'essere buonissima, come confermano gli affamati figlioli! complimenti per le belle fotografie di Finale Ligure...
    buon lunedì Gunther!

    RispondiElimina
  21. mamma mia, mi hai fatto sognare con questo arcconto!18 gardi una chimera!!!Buonissima la torta, non evdo l'ora arrivi la primavera!
    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  22. ciao! non siamo mai andate in liguria...ma le tue foto ci riamandano scorci davvero molto belli..sembra una terra lontana..diversa dalla nosta!
    e quante bontà tipiche..non si più non assaggiare!!
    buonissima questa torta..da provare!!
    un bacione

    RispondiElimina
  23. Che buona la torta salata! e che belle foto! la Liguria è bellissima!! :-)

    RispondiElimina
  24. Che belle le immagini di Finale........sembra già primavera lì, che invidiaaaaaaa.....
    La tua torta salata è da urlo, davvero...

    RispondiElimina
  25. Con tutti i carciofi che ho nel frigo, niente di meglio di una bella torta come questa. Grazie per lo spunto. A proposito di pargoli, fai un salto da me ad assaggiare il risottino che ha preparato la mia Rebecca. devo dire che è stata proprio brava. Ti aspetto, a presto
    CookingMama
    http://cookingmama.myblog.it

    RispondiElimina
  26. Tempo bello e panorama splendido...piace anche a me il mare in inverno.
    Purtroppo, però, non riesco più a progettare un fine settimana decente: le previsioni sono sempre pessimistiche!

    Consoliamoci con la tua torta rustica... con carciofi e asparagi è davvero buona, seguirò i tuoi consigli.

    RispondiElimina
  27. adoro andare alla scoperta di luoghi, sapori, mercati...grazie!!!
    la torta deve essere buonissima!!
    nn ho mai mangiato asparagi e carciofi insieme, proverò!
    buona settimana!

    RispondiElimina
  28. deve essere buonissima!!! spero di riuscire a farla al piu presto!

    RispondiElimina
  29. ottima la tua ricetta,adoro carciofi e non meno i gli asparagi.Quarda che tu confondi la mia ricetta:i miei sono perugini.ed è scritto strufoli, e si fanno solo a carnevale, mentre quelli napoletani sono gli struffoli, con 2 t ,sono bellissimi a vedersi e sono diversi e si fanno x natale , e ti consiglio di leggerti la ricetta x vale ciao

    RispondiElimina
  30. Rcambio la visita e mi complimento per questa torta ai carciofi, mi sembra deliziosa...

    RispondiElimina
  31. che bella idea! è un ottimo suggerimento in cucina

    ;-)

    RispondiElimina
  32. Ottima ottima davvero....bellissimo il piatto !
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  33. adoro la liguria, vado da sempre a Varazze e ognio volta che scendo mi si apre il cuore...
    Anche la cucina ligure mi piace un sacco, i carciofi poi....è la mia verdura preferita

    RispondiElimina
  34. Una passeggiata produttiva, davvero :))

    Fa venire davvero voglia di primavera questa torta salata, ed io ne ho tanta voglia!! (di primavera, ma ora anche di torta salata :P )

    RispondiElimina
  35. ci credo che i tuoi figli se la son mangiata tutta..buonissima! e bellissime le foto!

    RispondiElimina
  36. Ma che bella questa ricetta di torta salata, abbinamento del genere io a casa non l'ho mai fatto, carciofi e asparagi insieme...devo provare davvero. Grazie Gunther, i tuoi post sono sempre di una bellezza infinita, per tutto quello che ci trasmetti e la tua voglia di dare qualcosa di te!!!

    RispondiElimina
  37. buonissima, una specie di pasqualina!!

    RispondiElimina
  38. Con questo freddo un anticipo di primavera era quello che ci voleva, bravissimo come sempre, a presto

    RispondiElimina
  39. quarda che non dipende dalla tua scarsa conoscienza dell'italiano come tu dici, molti blog di cucina che si ritengono il top, fanno lo stesso super errore, cosa inammissibile, se faccio io questo errore non succede nulla sono una semplice blog che ama la cucina. Adesso ti spiego:i strufoli perugini sono unici, invece gli struffoli napoletani secondo le ragioni prendono altro nome in umbria ,abruzzo ecc... viene chiamata cicercchiata, e sono diversissime ecc..... preparati tra poco posto un dolce in via d'estinzione....... buona giornata

    RispondiElimina
  40. I would be just like your children and won't want to wait to dig in :) Looks delicious.

    RispondiElimina
  41. una sola parola: Meravigliosa! :-)

    RispondiElimina
  42. e ci credo che i tuoi figli non hanno asoettato....una bontà!! Brava!!!

    RispondiElimina
  43. una fetta la ruberei anch'io

    RispondiElimina
  44. Gunther, che piacevole passeggiata!!!
    La torta salata mi piace molto

    RispondiElimina
  45. Incantevole la prima foto che hai postato, il mare d'inverno è una favola!

    RispondiElimina
  46. Ti credo che non hanno aspettato che facessi le fot,
    è una sgusitezza!!
    Ciao

    RispondiElimina
  47. Ossignur! Questa la faceva una signora genovese amica di nonna quando ero piccola.... non sono certa che ci fossero gli asparagi, ma per il resto è lei....Che ricordi! :) Grazie Gunther, messa in archivio.

    RispondiElimina
  48. Credoo che i pezzi mancanti sono i complimenti migliori al cuoco! Comunque fa gola anche a me!
    Un bacione, a presto!

    RispondiElimina
  49. evviva le torte liguri, sono una più seducente dell'altra nella loro semplicità equilibrata ed elegante.

    mi piacciono i riccioli in superficie, spero di ricordarli alla prossima torta, e di fartelo sapere.

    RispondiElimina
  50. Ceh bel post....vedre tutte queste immagini di Finale Ligure mi ha riportato alla mia adolescenza quando le vacanze estive le trascorrevo proprio lì......perfetta la tua torta carciofi e asparagi..la foto della fetta è super buon weekend Luisa

    RispondiElimina
  51. ciao. Help me!
    chiamo all'appello tutte le mie amiche cuoche e spero di non dimenticarne nessuna.
    l'invito è rivolto a tutte quelle che in cucina sono più brave di me ... e credo di essere già nella giusta dimora... c'è qualcosa che merita di essere scoperto....ingredienti, quantità, modalità, consigli utili per non sbagliare ... ma prima della festa della donna anche Pupottina deve avere la possibilità di riuscire a farne uno simile... ma anche più buono se possibile di quello che ha già mangiato...
    ha già cercato ma non esiste ancora la ricetta in rete...
    per scoprire di cosa si tratta e di cosa ho bisogno, vieni da me a leggere il mio post delle 12 ....
    nel frattempo, buon weekend...

    p.s. conto su di te per un ottimo risultato
    ;-)

    RispondiElimina
  52. Ciao mio caro, sono passata a salutarti ,volevo lasciarti il mio nuovo indirizzo mi trovi qiì
    http://lacucinadicasamia.wordpress.com/

    sto ancora traslocando , ti ho già linkato nel mio nuovo blog , e quindi quando vuoi passare ,sei di certo il benvenuto, grazie un abbraccio army

    RispondiElimina
  53. Direi proprio una primavera in anticipo, dev'essere buonissima questa torta...buona domenica!

    RispondiElimina
  54. Ho giusto un po' di asparagi che aspettano di essere cucinati, magari li abbino a dei carciofi!

    Grazie dell'idea!

    RispondiElimina
  55. Bella la Liguria! Parti dal Piemonte che ci son temperature sotto lo zero e quando passi le gallerie dell'autostrada A26 e arrivi in Liguria c'è il sole e la temperatura subito sale. Complimenti anche per la torta, ha un aspetto così invitante! Ciao Gunther buona settimana

    RispondiElimina
  56. dev'essere davvero deliziosa, complimenti!!!

    RispondiElimina
  57. Che meraviglia queste foto, mangerei la torta in un boccone!

    RispondiElimina
  58. E si e' proprio bella la mia Liguria e ricca di cosa buone buone da mangiare !!! Ottima la torta ! Ciao !!

    RispondiElimina
  59. Gunther, sono molto suggestive le immagini di Finale Ligure, la spiaggia ricorda veramente il tipico paesaggio caraibico, molto grazioso il centro storico, con tutte quelle botteghe gourmand. Appena avremo un fine settimana libero da impegni di lavoro ci precipiteremo in Liguria, il mercato non ce lo vogliamo perdere.
    Il tuo tortino non necessita di commenti, è riuscito una meraviglia, si lascia mangiare con gli occhi e quanto all'abbinamento di sapori è il top! Ogni tuo piatto è speciale!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  60. Bonjour bonjour,
    che belle le foto di Finale Ligure trasmettono pace e tranquillità. Ora mi sembra che la primavera sia un pò più vicina. Grazie

    RispondiElimina
  61. Questa torta è favolosa....i tuoi figli sono dei veri buongustai ;o)

    Bellissima la passeggiata a Finale....ci voleva proprio....oggi qui è di un grigio :((
    Ciao :)

    RispondiElimina
  62. oh quanto tempo...Ciao, come stai? Sei venuto a vedere il nuovo blog di ricette? hai visto, li ho divisi. pensavo che qui potevi cambiare il mio link con il ricettario anzichè le recensioni e così metto questo tuo sul mio nuovo, che ne dici? ps. ho letto che hai 4 figli...ma che sei un alieno?!

    RispondiElimina
  63. non ho capito bene qual'è il blog che tieni. papille vagabonde giusto? allora ti linko quello. sembrava che avesse più successo ricette vagabonde...

    RispondiElimina
  64. Miiii, quei negozietti pieni di specialità sono le mie mete di viaggio preferite! Li adoro... Mi fai venir voglia di andare a Finale già solo per quello...

    RispondiElimina
  65. Ecco dove vai a svernare dunque!!
    Complimenti, post interessantissimo.

    RispondiElimina
  66. ciao gunther, ho fatto la frolla con l'extra, forse però l'ho tenuta 7 minuti in forno di troppo (ho sempre paura dei dolci malcotti), poi la riproverò, ma aggiungerò una puntina di bicarbonato. non avevo clementine... ho fatto l'orange curd...mi è piaciuta un sacco! contentissimo il Denso della frolla con l'extra... grazieee!!!!

    RispondiElimina