giovedì 28 giugno 2012

Tarte Tatin alle Albicocche (seconda versione)

Nel 2008 pubblicai la mia mia prima ricetta di Tarte tatin all'albicocca, o meglio torte rovesciata all'albicocca e rosmarino il tempo passa e anche le ricette cambiano perché cambiano gli ingredienti in particolare le albicocche, non ho più gli alberi di albicocche e le devo acquistare al mercato spesso la qualità lascia a desiderare come stupisce il prezzo, così le albicocche sono più ricche d'acqua, un risultato che compromette la ricetta e allora ho dovuto modificarla in alcuni passaggi.
Occorre dire che la tarte tatin quello che mi piace di più è che un dolce light, con molta frutta, si fa in fretta e si fa sempre un figurone, ricetta come dire da successo garantito anche se non siete uno chef famoso come .... Gualtiero Marchesi.

La ricetta del 2008 è la classica tarte tatin di mela, prima il caramello poi le albicocche in forno per la cottura, ma l'albicocca non è una mela.
Per esigenze personali perché le paste già pronte non mi piacciono faccio uno nuova pasta sfoglia, invece di delle pasta sfoglia già pronte industriali mi sono fatto una pasta che ho copiato uguale uguale non ho cambiato nulla a quella dello chef Guy Martin e se va bene a lui e a sui clienti del ristorante Grand Vefour a Parigi a Palais Royal ( dal 1953 ben 3 stelle  Michelin), ce la faremo andare bene anche noi. (ricetta estratta dal libro di Guy Martin "Toute la cuisine", per i più pignoli che vogliono andare a verificare)


Tarte Tatin all'albicocche  seconda versione
Ingredienti:
Pasta sfoglia già pronta o Pasta base veloce:  3 petit suisse, 180g di farina, 90g di burro, un pizzico si sale
Ingredienti Tarte Tatin albicocca : 50 gr di burro, 100 g di zucchero io ho preso quello di canna ma va bene anche quello bianco, le albicocche tra un po' meno di un chilo, prendo quelle che coprono la teglia da 28 cm.
Per la pasta: fate una fontanella con la farina, al centro mettete  i petit suisses, il burro ammorbidito e il sale, mescolate con una spatola e poi lavorate la pasta affinchè diventi liscia ed omogenea, con il mattarello tirarla un po'e piegarla su su stessa tre volte come per la pasta sfoglia classica e mettetela in frigo a riposare per almeno mezz'ora.
- Lavate e asciugate le albicocche, apritele in due e denocciolate .
- Prendete una teglia per cuocere le albicocche che vada sia sul gas che in forno, fate a pezzettini il burro e distribuitelo uniformemente, mettete un minuto a scioglierlo sul gas, togliete dal fuoco e distribuite lo zucchero uniformemente rimettette sul fuoco dolce e fare un po' sciogliere lo zucchero, poco, e togliete dal fuoco.
- Prendete le albicocche e distribuitele sul fondo della tortiera sopra allo zucchero, rimettete sul fuoco e fate cuocere per almeno dieci-quindici minuti, il caramello si formerà lo stesso sfruttando l'acqua delle albicocche stesse.
- Ricordate sarebbe preferibile mettere e cuocere prima le albicocche esterne poi quelle interne altrimenti le albicocche al centro cuociono troppo e si bruciacchiano un po' come in foto, basta aggiugerle 5 minuti dopo.
- Dopo avere precotte le albicocche fatele raffreddare bene fino a farle diventare fredde.
- Intanto accendete il forno a 200°
- Prendete la pasta che avete lasciato in frigo, stendetela della grandezza della pirofila per il forno, bucherellatela e mettetela sopra le albicocche, a chi piace ed è goloso può mettere sulle albicocche prima della pasta dello zucchero a velo vanigliato.
- Regolate la temperatura del forno a 180°  e cuocete per almeno 30 minuti
- Tirate fuori dal forno, non capovolgete subito
- Fate raffreddare
- Capovolgete la Tatin d'albicocca su un piatto da portata e Buon appetito



Ps: ringrazio tutti coloro che nonostante il blog non sia aggiornato vengono a fare visita sono solo 15.000 nel mese scorso, ho più lettori qui che su Papille Vagabonde quello invece lo aggiorno con più costanza.


Prezzo a persona: 1 €  - max 2 FF
Calorie a porzione  :  177 kcal - 222 kcal se utilizzate la pasta sfoglia già pronta.



116 commenti:

  1. Ciao ho letto la ricetta è davero molto carina e soprattutto utilissima visto che adoro le albicocche e che d'estate fa davvero caldo per i dolci "complessi" ... però ho un problema ... nelle altre tart tatin non ho mai usato formaggi ... perchè il petit suisse?.. è indisensabile? e soprattutto qualora non lo trovassi con cosa posso sostituirlo?...grazie grazie :o)

    RispondiElimina
  2. Buongiorno! Mi sono letta riga per riga questo post e ho sgranato gli occhi di fronte alla ricetta della pasta base "firmata" Guy Martin (hai dettoniente...). Se per la frolla e la brisée non ho problemi a farla in casa, anzi, mi diverto, ti confesso cheper la sfoglia cedo alle paste pronte per via del luuuuuungo procedimento. Beh, questa variante mi intriga, l'uso dei petit suisse non l'avevo mai sentito e mi ispira. nel weekend mi ci dedico. Grazie per la dritta, per me una vera news!
    Un saluto e complimenti
    simo

    RispondiElimina
  3. bellissima! golosissima, da fare!!! buona giornata

    RispondiElimina
  4. l'ho divorata con gli occhi!!! Fantastica ed accattivante
    Baci

    RispondiElimina
  5. Ciao carissimo. Vengo ora a conoscenza di quest'altro tuo blog. Le tue ricette sono strepitose, con l' occasione ti invito a partecipare alla mia raccolta sulla macedonia. A presto.
    http://dolciarmonie.blogspot.it/2012/06/chiamo-tutti-raccolta.html

    RispondiElimina
  6. Sono capitata qui per caso...complimenti, è spettacolare, sia la ricetta che la foto!
    Irene

    RispondiElimina
  7. @ erse
    il petit suisse lo utilizza per tirare la pasta base, puoi utilizzare un altra pasta base come la sfoglia classica o la brisè

    In teoria si può sostituire con della ricotta di pecora ben sgocciolata, ma con tutta onestà devo dirti che non l'ho ancora provato.

    I petit suisse si trovano anche in Italia li fà un azienda piemontese dolce lattea o qualcosa di simile lo trovi nei supermercati esselunga

    RispondiElimina
  8. @l'albero delle carambola
    anche io ho delle serie difficolta per la pasta sfoglia, questa ha risolto qualche problema

    @kappa in cucina
    ciao che piacere avete tue news

    @angicock
    grazie angi

    @veronica
    grazie ci vediamo sul tuo blog

    @anonimo grazie
    perchè il blog era tanto tempo che era fermo

    RispondiElimina
  9. Gu,
    non l'ho mai fatta di albicocche...ora ho la ricettuzza però
    :D
    ***
    Grazie

    Cla

    RispondiElimina
  10. Ma che buona!! Anche la sfoglia, oltre che leggera, sembra facile (SEMBRA, almeno per me)...io non ho una grossa manualità e quindi spesso, ma solo di pasta sfoglia, vado sul confezionato, sigh!
    Comunque ci proverò.
    Grazie per la ricetta :-)

    RispondiElimina
  11. hai ragione..le albicocche buone non si trovano più...però questa delizia ....mmmm come mi ispira :)

    RispondiElimina
  12. Io la sfoglia la compro,però mi piacerebbe provare la tua e magari riuscirò a fare questo dolce pazzesco.Complimenti!!

    RispondiElimina
  13. Interessantissima la pasta con i petite e visto che ora me ne vado in trasferta al fresco il forno lo posso riaccendere e provo questa tua nuova versione!

    RispondiElimina
  14. come ti capisco per quanto riguarda le albicocche comperate!!!!
    questa torta è veramente ottima e me la segno subito!!!!!
    ciao

    RispondiElimina
  15. Ed eccoti finalmenteeeee! io ero una di quelle che ti chiedeva di tornare! E lo hai fatto alla grande, anzi alla grandissima!!!
    I miei complimenti. Chef con cinque stelle (tre di più della guida michelinaaaa). E adesso non farci aspettare altri sei sette mesi...

    RispondiElimina
  16. Complimenti, deve essere ottima! Presto vorrei farla anche io, proprio di albicocche. Segno la tua ricetta! Mi sono aggiunta ai lettori fissi, grazie per essere passato :)

    RispondiElimina
  17. adoro tutte le rovesciate sia di frutta che di verdura e visto che con le albicocche non l'ho ancora fatta mi segno la tua, bravissimo!!!
    che ne pensi della brisèe??? può andare???
    A presto

    RispondiElimina
  18. Un gran bel post, un ottimo dolce, grazie per "firmata" Guy Martin.
    Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  19. Molto, molto interessante!
    Da provare questa versione con il formaggio per tirare la pasta.
    Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  20. GNAM GNAM e ancora GNAM !! toujours gourmand et sublime ! BRAVo' BRAVO'
    Jaguar Etype

    RispondiElimina
  21. è uno spettacolo, la pubblichi adesso che le mie albicocche son finite...ah!!! Me la segno. Ciao.

    RispondiElimina
  22. Meravigliosa adoro la tarte tatin
    questa con le albicocche ha una marcia in più da provare *_*

    RispondiElimina
  23. Gunther, questa tatin è bellissima, innanzitutto quelle albicocche, malgrado tu scriva che non sono di qualità, hanno un aspetto splendido, in secondo luogo non avevo mai sentito parlare di questa particolare "sfoglia" e mi sembra un ottimo compromesso tra la difficoltà di realizzare in casa quella classica e la scarsa affidabilità di quella confezionata!

    RispondiElimina
  24. Io non ne ho mai fatta 1 sai??? questa con le albicocche mi sembra molto buona.. a parte bella a vedersi.. buona giornata :-)

    RispondiElimina
  25. sono molto felice che tu sia tornato a cucinare, ma non abbandonare mai papille vagabonde, per favore!

    RispondiElimina
  26. Si scoprono sempre nuovi orizzonti con la pasta sfoglia. Questa ricetta mi sembra azzeccatissima per utilizzarla nelle tarte con la frutta. Grazie della scoperta (non sapevo nemmeno dell'esistenza di questo chef Guy Martin ;))) )

    RispondiElimina
  27. Di albicocche non l'avevo mai vista ma, che sogno!!!Così come mi sogno el albicocche che mangiavo da bambina!
    Grande come sempre Gunther!

    RispondiElimina
  28. Ciao Gunther e grazie per la visita, questo dolce è uno spettacolo, copio subito la ricetta e ti auguro una buona giornata

    RispondiElimina
  29. Le posti raramente ma quelle colpiscono. Cosi anche' questa.
    saluti, Lu

    RispondiElimina
  30. Ni piace molto la ricetta della pasta, che, ovviamente ti copio ;-)

    RispondiElimina
  31. strepitosa Gunther!
    Pensa che io non ho mai fatto una tatin in vita mia......
    Mi hai fatto venire voglia di provarci.......!!

    RispondiElimina
  32. Questo dolce ricco di frutta è davvero genuino e poi deve essere di un buono!! Ottima proposta!!!

    RispondiElimina
  33. Questa ricetta e' splendida, peccato che per me ora il formaggio ed il burro siano vietati, se no la proverei subito...ho letto che i petit si potrebbero sostituire con della ricotta di pecora...che tentazione di provarla (magari ne assaggio solo una punta)...la ricetta la copio subito. Ciao!

    RispondiElimina
  34. Ciao Gunther, io ne ho tre alberi di albicocche in giardino ai quali non ho mai voluto fare alcun trattamento e che non mi hanno mai graziato nemmeno di un frutto :( quest'anno li ho potati molto drasticamente pensando che non ce l'avrebbero fatta...ed invece ecco che si sono decisi a regalarmi qualche frutto :) brutti come il peccato, ma sembra di mangiare direttamente marmellata :D questa ricetta sembra fatta al caso mio, magari aggiungendo un po' di fiori di lavanda che è in piena fioritura e che con le albicocche ci va a nozze!
    Buon weekend
    Valentina

    RispondiElimina
  35. Superlativa! Non mi resta che trovare delle buone albicocche!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  36. Ciao Gunther, che piacere conoscere altri expat!
    Grazie per avermi trovata e complimenti per il tuo blog, ti seguiro' con piacere. Letizia

    RispondiElimina
  37. Bellissima idea la Tatin alle albicocche e bella idea la sfoglia veloce che, se non erro, si può fare anche usando la ricotta. Buon inizio luglio :)

    RispondiElimina
  38. Purtroppo le albicocche del supermercato sono spesso schifosamente acerbe

    P.S. questo post è collegato all'altro?
    prima si mangia e poi si smaltisce?
    Direi che come strategia è vincente :))

    RispondiElimina
  39. ciao Gunther grazie per la visita, quella della Tarte tatin con le albicocche mi mancava molto bella e penso molto buona anche. Spero di leggerti ancora. Un abbraccio Francesco

    RispondiElimina
  40. Ciao, meno male che sei ritornato ai fornelli.....quest'anno ho trovato le albicocche più buone del solito, per cui non mi resta che provare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  41. Ciao Ghunter, non conoscevo questa torta deve essere buonissima, hai ragione sulla frutta ormai costa tanto e la qualità lascia a desiderare, bisogna avere la fortuna di conoscere qualche coltivatore per potersi fidare di quello che mangiamo, a presto.

    RispondiElimina
  42. Direi ricoperta di sole! Che bell'arancio!!!
    A giorni un'amica mi porterà le ultime albicocche colte dai suoi alberi, delle albicocche da oscar, profumatissime e deliziose, non sono assolutamente trattate!
    Ciaooo

    RispondiElimina
  43. questo dolce ha un'aspetto meraviglioso!!non l'ho mai preparato..complimenti e grazie per la visita;0))

    RispondiElimina
  44. Che bontà...sembra di sentirne il profumo! complimenti

    RispondiElimina
  45. Che belli i tuoi blog, sono onorata di averti tra i miei lettori.
    La ricetta... pazzesca,soprattutto per la dritta sulla sfoglia, io qui a Palermo la proverò senz'altro con la ricotta di pecora e ti saprò dire. Ciao a presto .
    Anna

    RispondiElimina
  46. Hei Gunther!! che buona la tatin con le albicocche! ne ho una montagna, la farò di sicuro ma mi macano i petit suisse.
    Ti confermo che con la ricotta la pasta base verrebbe buona lo stesso, io faccio una simil-brisée proprio con ricotta, burro e farina.
    Ti seguo sempre qui e su "Papille vagabonde", anche se non commento ci sono!!!

    RispondiElimina
  47. non ho mai fatto tarte tatin....magari visto che adoro le albicocche è la volta buona che mi decido!!!!

    RispondiElimina
  48. meraviglia gunther....
    io ho fatto la classica con le mele, ma questa con le albicocche deve essere altrettanto (ma forse) anche più buona!

    RispondiElimina
  49. ciao Gunther, grazie per la visita. Finalmente ho trovato un pò di tempo è ho visitato il tuo blog, è veramente molto interessante, da oggi ti seguo anch'io. Ciao buona giornata:))

    RispondiElimina
  50. La torta Tatin, non l'ho fatta, ma la tua sembra buonissima...proverò a seguire la tua ricetta.
    Buon We.

    RispondiElimina
  51. Sul mio blog ho una piccola sorpresa per te... Buona domenica! ^__^

    RispondiElimina
  52. Ciao Gunther! Ricambio con piacere la tua visita, e da oggi ti seguo anch'io! Complimenti per il tuo blog e per questa fantastica torta!!!!! Dev' essere buonissima!
    Simona

    RispondiElimina
  53. Ciao caro, che piacere ritrovarti! Come vedo non ti smentisci! Le tue ricette sono sempre chic e golose! un abbraccio!

    RispondiElimina
  54. Con il mio dichiarato amore per le Tarte Tatin, come posso non provare questa meraviglia???

    RispondiElimina
  55. ciao
    bella idea la pasta fatta in casa, mi segno subito la ricetta e provo a rifare la tua tatin, anche se questo dolce è la mia bestia nera e ho un po' paura del risultato...povera me, non mi riesce mai.
    baci
    Ale

    RispondiElimina
  56. Io già feci quella del 2008.... vuoi che non provi questa?
    Al più presto....
    Grande Gunther!
    nasinasi
    miciapallina

    RispondiElimina
  57. Vedo che ti sei dato ai dolci e direi con ottimi risultati, bellissime ricette, in particolare la torta di pere!

    RispondiElimina
  58. ciao..grazie x la visita...complimenti per il tuo blog...ottime ricette.....ti verrò a seguirti molto spesso

    RispondiElimina
  59. ciao grazie x la visita....complimenti per il tuo blog...ottime ricette...ti verrò a seguirti molto spesso...a prestissimo

    RispondiElimina
  60. che colore accattivante...non può che essere deliziosa!

    RispondiElimina
  61. Spero di trovare le albicocche buone perchè è facile trovare quelle che sanno di patate e...chiedo scusa alle patate...ciaooo

    RispondiElimina
  62. Carissimo, io ti leggo sia qui che "dall'altra parte" e mi piacciono tanto entrambi i tuoi blog. Sono d'accordo con te (non è una novità vero?) le albicocche comprate sono di scarsa qualità, da acerbe a marce il passo è breve, per forza le raccolgono verdi e le fanno maturare nel frigo, considerando poi i trattamenti chimici... eh! sai ad ottobre la voglio mettere una pianta di albicocco.. poi ti dirò! comunque anche io detesto le paste pronte e per la tatin uso o la pasta brisèe o una pasta lievitata o ancora a volte una sfoglia. Ma sai che non l'ho mai fatta con le albicocche? assaggerei volentieri la tua!!! Buone vacanze :-)

    RispondiElimina
  63. Che bello questo blog...pieno di passione e ricette deliziose!
    Mi unisco con piacere ai tuoi lettori e ti ringrazio per essere passato da me!
    Un bacio e buona giornata!
    Paola

    RispondiElimina
  64. Obviously, this dessert is in vogue this summer! I love Tart Tatin, but I had not done with apricots! I've had another cake with apricots - Upside down. My applause for the blog and wonderful recipes! I am very impressed and I only have good expectations! This will follow closely. I would love to visit me and hear your opinion! It would be very valuable to me! Thanks in advance!

    Since we no longer apricots, will bake a peach.

    RispondiElimina
  65. uno spettacolo questa torta, anche io non amo le paste pronte. mi cimenterò, la tarte tatin è nella lista. a presto mony

    RispondiElimina
  66. Non ho mai preparato la tarte tatin e vedendo la tua ....quasi quasi.....
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  67. Bella questa torta... le albicocche cotte poi mi piacciono molto di più che naturali.
    Se non ti dispiace la provo...
    Buon w.e. e complimenti per il tuo blog.

    RispondiElimina
  68. Questa ricetta te la copio subito subito!! La tarte tatin è una delle mie torte preferite, mi piacciono i dolci semplici.
    Ora devo mettere anche questo tuo blog tra i miei preferiti così ti tengo d'occhio ;O)

    Grazie!!!

    RispondiElimina
  69. ciao Gunther, piacere di conoscerti e grazie per la visita.
    Anche se non aggiorni spesso questo blog si percepisce la passione, ora vado a curiosare nell'altro. Anche io ho due blog
    a presto sabina

    RispondiElimina
  70. Una mia cara amica francese faceva sempre la tarte tatin alle mele, buonissima, ma non sono mai riuscita a carpirle la ricetta! La tua sembra deliziosa ed anche meno burrosa!

    RispondiElimina
  71. Ciao, se passavi dalla Toscana potevo dartene un pò io di albicocche, quest'anno, dopo tanto, ne abbiamo mangiate un bel pò ed erano buonissime!!!
    C'ho fatto anche un pò di marmellata, sai che adoro conservare per l'inverno!
    ciao ciao Azzurra

    RispondiElimina
  72. Che buona la torta tatin mai provata con l'albicocca sicuramente da preparare... Giovanna

    RispondiElimina
  73. Che bontà!!!! Prendo nota per il prossimo anno!!! Buonissima e bellissima da vedere!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  74. non finisco mai di imparare! Deve essere stata una vera delizia!

    RispondiElimina
  75. Le pillole somministrate con parsimonia, sono ancora più gradite !
    Un bacione.
    Mandi

    RispondiElimina
  76. bellissima ricetta, mia moglie ama molto tutte le tatin. Davvero interessante la tua. Ciao!

    RispondiElimina
  77. In realtà era da un po' che non passavo da questo tuo blog...e guarda che mi ero persa....assolutamente ti voglio copiare la ricetta della pasta...mi incuriosisce non poco! Ricetta da che! Bravoooooo

    RispondiElimina
  78. ne voglio una fetta!!!!!! è sublime!!!!

    RispondiElimina
  79. Uff trovo la tua ricetta che la stagione delle albicocche è già finita.. dovrò aspettare un anno per provarla? Mannaggia...

    RispondiElimina
  80. Hai preparato questo dolce badando a tutti i particolari e ti è venuto sicuramente buonissimo, l'aspetto è invitante..complimenti e buona domenica

    RispondiElimina
  81. Mi piace questa versione della tarte tatin... devo provare la tua sfoglia!! Mi piace il tuo blog e mi unisco ai tuoi lettori. un abbraccio

    RispondiElimina
  82. Complimenti per questa tarte tatin, è uno dei miei dolci preferiti e mi riprometto di farla con le albiccocche nella prossima stagione, seguirò la tua ricetta alla lettera!Il secondo complimento va a te come foodblogger, bravo, uno dei pochi food blogger uomini che conosco.
    Ripasserò presto

    RispondiElimina
  83. ciao volevo invitarti al nostro concorso
    http://orodorienthe.blogspot.it/2012/10/buongiorno-tuttei-voi-e-con-viva-e.html

    RispondiElimina
  84. Molto interessante questa ricetta, complimenti!!!

    RispondiElimina
  85. Ciao Gunther, mi potresti dare il peso dei petit suisse? grazie Viviana

    RispondiElimina
  86. Looks wonderful fruity, thanks for this idea : )

    RispondiElimina
  87. viviana hanno la dimensione stardard da 60 g per petit suisse

    RispondiElimina
  88. Questo è un dolce che non ho mai fatto ma mi attira... E' davvero bella da presentare e mi piace che si senta tanto la frutta.
    Bella, bella ^_^

    RispondiElimina
  89. Con il tempo ti sei specializzato, la tota è bellissima e proverò la seconda versione, complimenti per la tua cucina

    RispondiElimina
  90. Oh mamma mia, mi ci voleva proprio una tatin sotto gli occhi alle 6.15 del mattino...che bel modo di iniziare la giornata!
    ciao!

    RispondiElimina
  91. Ciao Gunther,

    Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 95000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano specializzati in ricette di cucina. Inoltre abbiamo creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, e dove puoi anche aggiungere il tuo. Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti di nient’altro poiché tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Siamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  92. Ciao, sai che non ho mai provato a fare un dolce del genere, purtroppo sono molto tradizionale.
    Tanto auguri, Ale

    RispondiElimina
  93. Ciao è iniziata la mia nuova raccolta che vede come protagonista la miglior ricetta 2012 di ogni blog scelta in base alle statistiche o al maggior numero di commenti, mi farebbe piacere se anche tu partecipassi...ti aspetto!!

    Ciao è iniziata la mia nuova raccolta che vede come protagonista la miglior ricetta 2012 di ogni blog scelta in base alle statistiche o al maggior numero di commenti, mi farebbe piacere se anche tu partecipassi...ti aspetto!!

    http://triplocioc.blogspot.it/2012/12/eat-paradela-raccolta.html

    RispondiElimina
  94. Che meraviglia, adoro la Tarte Tatin!!! La proverò sicuramente quando tornerà il periodo delle albicocche.
    Valeria di Beufàlamode

    RispondiElimina
  95. secondo me... è ottima...aspetterò l'estate per farla..! :)

    RispondiElimina
  96. Complimenti per questa Tarte Tatin SPETTACOLARE.
    A Presto

    RispondiElimina
  97. aaah your apricot tart look georgeous I love it!!

    RispondiElimina
  98. Ciao Gunther, grazie per la visita! La tarte tatin è buona, ma mentre scrivo sto sbavando per quella sotto con pere e roquefort! un bascio,

    RispondiElimina
  99. Ciao Gunther,davvero una Tarte Tatin golosissima.Da segnare subuto e rifare appena possibile.
    Un saluto e buona serata.

    RispondiElimina
  100. Ciao Gunther e grazie per essere passato a farmi visita. Ho sbirciato un post quà e uno là del tuo blog molto interessante dal punto di vista culinario ma anche dell'accoglienza, calda e di casa. A presto francy

    RispondiElimina
  101. Una gran tarta te ha quedado de lujo,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  102. che bel dolcetto!Ci vuole anche un bel po' di pazienza!mi dispiace per il tuo albero di albicocche..è sempre meglio poter usufruire dei prodotti genuini...

    RispondiElimina
  103. Ricambio con piacere la tua visita e mi unisco ai tuoi lettori :-)))))

    RispondiElimina
  104. Mi sono unito al tuo sito. Geniale la Tatin di albicocche. Assolutamente da provare

    RispondiElimina
  105. Ciao Gunther, da brava golosa mi sono iscritta subito al tuo blog! Questa ricetta è fantastica!!! Se ti va passa a trovarmi sul mio blog. A presto!

    RispondiElimina
  106. ..ma questo formaggio è sostituibile? mi sa che non lo trovo qui.. grazie!

    RispondiElimina
  107. bel blog
    ti seguo con molto piacere, passa a trovarmi se ti va..

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  108. Anche io avevo un albero di albicocche defunto da tempo e quelle che si acquistano a volte se non spesso sono poco buone...
    Come hai ragione!!
    Ottima questa tarte e utilissimi, come sempre i tuoi consigli!
    Buona Pasqua !!

    RispondiElimina
  109. Ma che buonaaaaaa e complimenti anche per questo tuo secondo blog!!! lo adoro

    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    RispondiElimina
  110. Sembra molto interessante questa sfoglia!! Da provare!!

    RispondiElimina
  111. Can’t go wrong with the exotic flavors here

    RispondiElimina
  112. che bontà e complimenti per il blog!

    RispondiElimina