lunedì 31 marzo 2014

Formaggio di capra fresco, ravanelli e noci


Se c'è una cosa che mi riesce in cucina sono le ricette stupide e bislacche, io non sono un cuoco anche se su questo blog mi sono arrivate offerte di lavoro, ringrazio ma un lavoro ce l'ho già, essere un appassionato di cucina è diverso dall'essere un professionista.
Le ricette che mi vengono meglio sono quelle dettate dalla fretta perché sta arrivando un ospite e che gli fai trovare? Un riso in bianco? Devo ravanare in quel po' di mio cervello che mi è rimasto per trovare quel qualcosa che stimola la fantasia e il sapore con il frigorifero mezzo vuoto, questa ricetta è nata proprio così, non è neanche un ricetta a dire il vero, meglio dire paraculata? Si può dire in italiano?
Tutto il weekend a cercare di sapere se è più corretto rapanello o ravanello? Alla fine mi sono arreso, chiamatelo come vi pare!

Formaggio di capra fresco, ravanelli e noci
120g di formaggio di capra fresco come i caprini, 220g ricotta di capra o ricotta sarda o ancora meglio brocciu della Corsica , 2 limoni, erba cipollina, prezzemolo, gherigli di noci, miele, 1 o 2 cucchiai d'olio di oliva extra vergine, 1 cespo di ravanelli rossi

Mescolare in una ciotola bene amalgamando la ricotta ben scoggiolata , il formaggio di capra fresco, il succo di un limone e mezzo, erba cipollina e prezzemolo tritato le erbe aromatiche che avete a seconda della stagione dal basilico al timo alla menta, se piace aglio schiacciato, 1 o 2 cucchiai di olio, sale e pepe, assaggiate regolate di sapore.
Rivestite con carta trasparente per alimenti dei sformati per budini monoporzione, dividete il composto di formaggio, coprite con la carta trasparente e lasciate in frigo a rassodarsi qualche ora o in freezer se avete fretta.
Pulire e tagliate a fettine sottili i rapanelli e passarli con il pennello in una piccola emulsione di olio e limone (così non diventano scuri)
Sciogliete del miele sul fuoco meglio se a bagnomaria , una volta liquido aggiungete i gherigli di noce.
Tirate fuori dal frigorifero il formaggio nei contenitori per budino, togliere la carta trasparente, decorate il bordo con le fettine di radicchio e sopra mettete i gherigli di noce e servite con del pane per crostini.
Se volete dare più gusto per quelli che non usano aglio, potete aggiungere un po' di rochefort nel composto al formaggio e mezza albicocca secca fatta a piccoli pezzi esaltano di più il contrasto dolce e salato.
Per invece diminuire le calorie sostituire tutto il formaggio di capra fresco con solo ricotta.


Prezzo a persona: 1 € - 1,5 € 
Calorie a porzione  4 p :  224 ( proteine 13 g, grassi 18 g, carboidrati 4,5 g ) 
Calorie /100 g: 184  

Per saperne di più: il ravanello o rapanello appartiene alla Famiglia delle Brassicaceae, apportano un discreto contenuto di Vitamina C e di Potassio hanno poche calorie. Il ravanello è croccante, fresco e leggermente piccante, negli ultimi anni le ricerche si sono concentrate sul contenuti di fibre (1,5 g/100g), di antiossidanti e composti bioattivi che secondo alcuni studi potrebbero svolgere un azione protettiva nel confronto di alcuni tipi di cancro (colon, reni, polmoni e ovaie) anche se molto di questi studi sono in vitro e su animali e riguardano più componenti della Famiglia delle Brassicaceae.
Del rapanello sono commestibile anche le foglie in genere invece sono poco utilizzate.


21 commenti:

  1. che bella idea! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  2. il vero gusto della semplicita',degli ingredienti buoni davvero :)

    RispondiElimina
  3. Buono buono questo piattino!! E si presenta anche bene!!
    Buona settimana!

    Ps: Per me si chiama ravanello!

    RispondiElimina
  4. Questo formaggio così allegramente decorato è in sintonia con la mia cucina di questi giorni ... piatto semplice, gustoso, leggero... Ciao Gunther !

    RispondiElimina
  5. Condivido in pieno l'opinione che "l' essere un appassionato di cucina è diverso dall'essere un professionista"; lasciamo l'onore e soprattutto l'onere a quelli che il cuoco lo fanno di mestiere e faticano tutto il giorno dentro le cucine.
    Tornando al tuo attraente tortino di formaggio, devo dire che hai fatto un buonissimo mix di sapori, senza contare la cura nella decorazione. Bravo!
    Ps sai che anch'io sono sempre in dubbio se chiamarli ravanelli o rapanelli? :)))

    RispondiElimina
  6. un bel piattino completo, anche per me quando ho ospiti improvvisi i miei neuroni iniziano a lavorare con risultati sorprendenti buona serata

    RispondiElimina
  7. Ecco.. vorrei essereiltuo ospite improvviso! adoro i formaggi di capra.. e dei ravanelli ne mangerei a iosa!!!! bella proposta veloce e stuzzicante anche per la presenza di noci e miele sopra.. :-)

    RispondiElimina
  8. ma sai che nemmeno io ho mai capito come si chiamasse, opto per ravanello va :) cmq piatto originalissimo!!a presto

    RispondiElimina
  9. Buon pomeriggio Gunther, grazie di cuore per essere passato da me, ho apprezzato molto la tua visita! Ricambio con piacere e mi aggiungo ai tuoi lettori fissi, così potrò seguirti da vicino...trovo i tuoi blog molto interessanti! Anch'io sono una appassionata di cucina, e in particolare di quella semplice, simile a quella dei nostri nonni, anche se non disdegno sperimentare qualcosa di più moderno...Credo che il cibo dica molto di noi, che racconti chi siamo e da dove veniamo! Questo piatto semplice e fresco lo trovo davvero delizioso, assolutamente da proporre ai miei famigliari! A presto, Mary di Unamericanatragliorsi

    RispondiElimina
  10. Che bella idea, sfiziosa , leggera e con una fantastica presentazione . Buon pomeriggio Daniela

    RispondiElimina
  11. Blog interessante, ricette sfiziose e semplicissime: mi piace!
    Un caro saluto Carla

    RispondiElimina
  12. Meno male mi consolo Gunther, anche a me riescono sempre le ricette dell'ultimo minuto, quelle che inventi per non fare la magra figura di non avere nulla in casa.... Questa me la segno perchè è veloce e golosa! Buona serata!

    RispondiElimina
  13. tutto buono!! capra, ravanello e noci!! mi piacciono separati figuriamoci insieme!!! buona serata!!

    RispondiElimina
  14. che forte che sei Gunther!Ottima idea...io uso entrambi i termini ed ora ho un dubbio!;)

    RispondiElimina
  15. Con rabanitos y nueces que bien.
    Un saludito

    RispondiElimina
  16. Che bella presentazione!
    mi ero persa un sacco di ricettine, ora ti seguo così non mi distraggo più.
    ciao Su

    RispondiElimina
  17. buonissimooooo!!!! un' ottima idea!!!! copiata!!! un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  18. Magnifico e che presentazione eccezionale.
    A me piace chiamarlo rapanello :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  19. Paraculata si può dire, credo esista anche nella lingua italiana.... Ma le paraculate sono note anche in cucina, spesso chiamate ricette del riciclo. E sono tutte buone Gunther, sul serio. Per cui secondo me oltre che graziosa è anche buona sta ricetta. E poi lo sai che sono una tua fan!!! Non ti offro lavoro perché non saprei come pagarti... ma un pensiero ce lo farei!!! hahahaha Ciao e buona finegiornatadifestainattesadeiprossimiponti....

    RispondiElimina
  20. mi stavo perdendo questa delizia..... mi piace moltissimo!!!

    RispondiElimina