martedì 30 settembre 2014

Riso Rosa del Kashmir

Questo post mi porta indietro al 1990 qualche giorno prima della guerra del golfo, dal Medio Oriente sono stato trasferito verso il Kashmir, in una delle valli più belle dell'Asia.
Il kashmir come stato non esiste più è stato diviso una parte all'India, una parte al Pakistan, un parte alla Cina. 
Ho passato molti mesi in Kashmir e distanza di più di venti anni posso dire che è più quello che ho imparato più di quello che ho dato.
Le ricette sono quello che uno nella vita si porta dietro, questa ricetta è più di una ricetta è un modo di mangiare per esempio il riso basmati ho imparato a cucinarlo in Kashmir, come diceva la nostra vecchia amica Khamki, solo che in Kashmir per risparmiare il fuoco si cuoce il riso con la verdura in questo modo le verdure si cuociono con il riso, l'esperienza ti fa capire quanto grande bisogna tagliare le verdure per cuocerle perfettamente, un lavoro che richiede pratica.
Dopo venti quattro anni cuocio ancora il riso cosi, senza olio e grassi!
La particolarità del Kashmir e che nella loro cucina non usano né aglio né cipolle solo spezie (come zafferano, zenzero e curcuma o spezie miste come il Curry (masala).
Nei giorni di festa si accompagna con delle carne nel mio caso il pollo, in Kashmir  montone e capra ma solo in qualche ricorrenza, nei giorni normali al posto delle carne nella salsa mettono le verdure come carote, patate e rape. 
Dimenticate l'India il Kashmir è un altra cosa.
Il riso è rosa per le verdure che ho adoperato da cuocere con il riso che danno quel colore rosa, l'ho imparato dalle donne del Kashmir che scelgono le verdure in base non solo al sapore ma al colore che danno al riso e su come abbinarlo. 

Riso Rosa del Kashmir
Riso Basmati per 4 persone 70g a persona
Porro 
Cavolo bianco
Cavolo rosso
Peperone rosso
Radicchio
3 cucchiai olio extra vergine d'oliva
2 petti di pollo
1 bicchiere di vino bianco
Farina
Brodo
Erba cipollina
Curry

Lavate bene in riso prima di cuocerlo
Mettere nella pentola il riso
Le verdure tagliuzzate molto fini, ci sono anche già pronte nei supermercati, basta un quantitativo piccolo non più di 100- 150g. 
Aggiungere il doppio d'acqua del quantitativo di riso.
Portare a bollore  e poi mettere al minimo il massimo possibile il fornello per dieci minuti
Coprire la pentola, spegnere, eventualmente aggiungere un filo d'olio e tenere coperto per dieci minuti.
Intanto preparate il pollo
Fate il pollo a pezzi, infarinateli.
In una larga padella mettere olio d'oliva, qualche pezzo di porro e fate dorare i pezzi di pollo
Girare i pezzi del pollo e sfumare con un bel bicchiere di vino bianco o rosa
Evaporare il vino proseguire la cottura
Per evitare che non si secchi troppo io aggiungo acqua calda eventualmente potete aggiungere del brodo caldo ma io preferisco solo acqua calda
Intanto noterete che la farina fare formare una salsa, spegnete cotto il pollo e aggiungete il curry, se volete una salsa più cremosa potete aggiungere crema di latte ma io preferisco di no, in Kashmir adoperano lo yogurt.
Servite come base il riso con sopra il pollo o intorno, qualche pezzo d'erba cipollina e polvere di curry
Buon Appetito



15 commenti:

  1. Bellissima ricetta e grazie per avermi insegnato a cuocere il riso bismati come lo preparano in Kashmire! Mi piace moltissimo!
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina
  2. Ma che bello rosa! Una bella ricetta x mangiare il riso basmati.

    RispondiElimina
  3. Assolutamente da provare. Qsi ha a che fare con altre culture si imparano tante cose... se si è disponibili come te... e io, adesso, da te, voglio imparare a mia volta. Grazie per questo meraviglioso post <3

    RispondiElimina
  4. Che bella ricetta , appena riesco a reperire la materia prima la provo. Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  5. che bel colore! mi piace molto questo tipo di cottura, la faccio solo da poco tempo ma la farò più spesso :-D

    RispondiElimina
  6. Che buono questo riso con verdure di contorno al pollo, proprio stasera vorrei fare del basmati con il pesce, prendo nota dei consigli.
    Mi incanti parlando del Kashmir, non ci sono mai stata ma pare bellissimo e poi io sono attratta per le mie altre fisse e curiosità (lo yoga che pratico deriva dalla tradizione kashmira).
    saluti Su

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto il riso basmati con il suo buon profumo e lo faccio spesso. Il tuo piatto si presenta molto bene ed è molto invitante, anche perché è accompagnato di tante verdure buone e immancabile pollo che sta molto bene insieme ! Buona giornata !

    RispondiElimina
  8. Bella tutta la storia che c'è dietro questo riso dal colore così affascinate. Il gusto per ora lo posso solo immaginare.

    Fabio

    RispondiElimina
  9. Un piatto stupendo !!! io adoro la cucina etnica e le spezie, da buona siciliana!!!! bravissimo!!!!

    RispondiElimina
  10. post ricco di insegnamenti che faro' miei..Grazie di tutto!!

    RispondiElimina
  11. Un primo completo e gustoso, mi piace questo modo di cuocere il riso con le verdure, grazie dei consigli, buona serata!

    RispondiElimina
  12. Ottima la ricetta e bellissimo il racconto, grazie!

    RispondiElimina
  13. che bella storia ... e che bella e buona ricetta!!!!
    "Nuova follower" - anche se già eri una mia vecchia conoscenza :-)

    RispondiElimina
  14. ottima ricetta e splendidi ricordi!

    ciao

    RispondiElimina