sabato 21 giugno 2008

Spatzle al basilico (gnocchetti al basilico)

Il fatto di avere due nonne brave cuoche di diversa nazionalità e cultura è stato molto divertente, parlo sempre della Francia oggi invece parlo della Germania. Comincio con sfatare dei luoghi comuni, non è vero che i tedeschi non mangiano pasta come non è vero che i tedeschi mangiano la pasta con la marmellata (che poi ci sia un tedesco che mangi la pasta con la marmellata non ci posso proprio mettere la mano sul fuoco), piuttosto non amano stare molto tempo in cucina.

Una prepazione tipica delle Germania anzi della Svevia una regione a sud delle Germania vicino alla Baviera, sono i Spatzle non sono altro che dei semplici gnocchetti fatti con uova, farina e acqua, gli serviamo sia come contorno con la carne per un piatto unico o da soli con un po di burro.

Io invece per renderli più profumato ci metto il basilico, un aroma di cui mi sono innamorato la prima volta che sono venuto in Italia, ero studente e abitavo in un appartamento sui navigli a Milano con altri ragazzi di differente nazionalità, la nostra vicina di casa era una gentile e simpaticissima signora napoletana Antonietta Pagliarulo, la quale impietosita dalla nostra scarsa dieta alimentare ogni giorno ci portava qualcosa da provare, sul balcone aveva sconfinate piante di basilico che metteva un po dappertutto, perchè diceva che gli ricordava il suo paese, il sole e il mare. Ci ha insegnato a tutti a fare il sugo con il pomodoro, le lasagne, i cannelloni, parmigiana ancora andiamo spesso a trovarla, oramai con il marito vive a Sorrento, è lei che viene a trovare noi dappertutto e non dimentica mai di portarci qualcosa di buono anche se oramai siamo tutti sposati e con figli. Una persona generosa e molto bella.

Torniamo agli Spatzle, per fare gli spatzle di vorrebbe "spaztle hobel" un aggeggio con dei fori potete sostituirlo benissimo con uno schiaccia patate dove metterete il composto.
Ingredienti per 3 persone : 25 gr di foglie di basilico, 3 uova, 30 ml d'acqua, 1 cucchiaio e mezzo di olio d'oliva, sale, e 200 gr di farina bianca.

Procedimento: - frullare le foglie di basilico con le uova, acqua olio e sale.
- In una ciutola unite la farina con il liquido eamalgamate con una forchetta, per ottenere una pastella omogenea vine fuori una cosa come il pan di spagna.
- Portare ad ebollizione l'acqua salata
- Mettere la pasta nel spatzlenobel o schiacciapatate schiacciare dolcemente a intervalli e cadranno nell'acqua i gnocchetti, girate e fare cuocere poco perchè cuiciono subito.
- Scolate, potete ripassarli in un tegamo con il burro e salvia o con la salsa di pomodoro, io aggiungo il burro sciolto nel basilico e un po' di parmigiano grattuggiato.
Buon appetito

63 commenti:

  1. Nooo l'avrei sempre voluto questo attrezzo !! Lo vedevo sempre alla prova del cuoco. Ciao Lisa

    RispondiElimina
  2. Anche io li ho sempre visti fare con questo alla prova del cuoco, ma posso garantire che lo schiaccia patate funziona!
    Ottima ricetta
    Buon w-e
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la perfezione! Io non riesco mai ad indovinare la giusta consistenza per cui, a volte ottengo delle graziose palline, a volte degli spaghettoni così lunghi da fare invidia a quelli italiani.

    Per quanto riguarda l'accoppiata spaghetti/marmellata, purtroppo credo che non sia un semplice luogo comune o forse lo è, ma mia zia è abituata a mangiare spaghetti condendoli con robine dolci tipo ananas sciroppato ed altre porcherie; dev'essere un vizio di famiglia quello di mangiare agrodolce...mia nonna condiva l'insalata con aceto e zucchero!

    RispondiElimina
  4. mizzega se sono buoni gli spatzle...ma dici se li passo nel passaverdure vengono lo stesso? lo schaicciapatate è piccolissimo ;)

    RispondiElimina
  5. @lo no mi dispiace con il passaverdure non vengono secondo me perche ruota, ma potrei sbagliami

    @ cosmpolita , non è facile indovinare la consistenza in effetti, dipende anche dalla farina; il gusto agrodolce è molto amato nei paesi nordici.

    RispondiElimina
  6. Non li conoscevo ma devono essere molto buoni e comunque i tedeschi quando vengono in toscana eccome se gradiscono, l'unica cosa è che li vedo sempre pasteggiare con il cappuccino.....giuro!!!

    RispondiElimina
  7. Li mangiamo spesso, almeno una volta alla settimana, abbiamo scoperto che una spolverata di ricotta salata ci sta proprio bene.
    ciao

    RispondiElimina
  8. buoni gli spaetzle mi piacciono tanto! bella versione questa! :)

    RispondiElimina
  9. Bellissima ricetta, e poi ora che è estate il basilico si sposa bene con quasi tutto! E poi... come la vicina di casa, anche io da buona napoletana di origini lo coltivo e lo aggiungo spessissimo. Buona domenica

    RispondiElimina
  10. belli! anche noi li abbiamo sempre visti alla prova del cuoco, ma mai assaggiati...ma se ci sei tu a darci consigli,se po fa'!!! baci a presto!

    RispondiElimina
  11. Buonissimo il basilico,anche io lo metto ovunque,mi piace il profumo e il sapore,soprattutto unito ai pomodorini..questi gnocchetti sono da provare..

    RispondiElimina
  12. sembrano davvero buoni questi Spatzle e poi io adoro il basilico!
    ma vengono fatti anche in brodo? perchè a me sembra di aver mangiato qsa di simile a norimberga.... però erano appunto fatti in brodo...
    cmq complimenti x le tue ricette!

    RispondiElimina
  13. ottima ed azzecata la scelta del basilico ;)
    buon inizio settimana caro

    RispondiElimina
  14. grazie per la visita e complimenti anche a te per il blog ti aggiungo ai miei link ciao ciao

    RispondiElimina
  15. ciao e grazie di essere passato dal mio blog! buonissimi gli spatzle, non ho mai provato a farli, di solito li compro già fatti ma questi hanno sicuramente un aspetto migliore! :-)

    RispondiElimina
  16. Io vado matta per gli spatzle, di solito li faccio con gli spinaci, al basilico non li ho mai provati, devono essere buonissimi!

    RispondiElimina
  17. Sul fatto che in Germania si mangi pasta e marmellata non so, io comunque non pastisco la fame mai nemmeno in Germania..semmai mi manca il caffè con la moka.
    Ottimi gli spatzle..peccato non abbia l'attrezzino..ma prima o poi me lo procuro.ciao buon inizio settimana

    RispondiElimina
  18. Non li ho mai assaggiati mja dovrò rimediare perchè sento un profumino di basilico....Buonissimi!

    RispondiElimina
  19. Ciao Gunther, sono sinceramente onorata del tuo commento, perchè so che tu conosci bene il piatto. Ero in dubbio su come fosse venuta, ora non piu' grazie mille. P.S. Anche io faccio li spatzle, l'aggeggio, chiamiamolo cosi', me lo sono fatta portare dalla Svizzera, mi piacciono tanto tanto!! Ciao Sally

    RispondiElimina
  20. Io adoro il basilico.... non può mai mancare per me sopra un buon piatto di spaghetti al pomodoro.....

    La tua ricetta è molto intrigante!!!!!
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  21. Ecco a cosa serve quella grattugia particolare!!! Ottima l'idea aromatica al basilico!!!!

    RispondiElimina
  22. Solo tu potevi fare gli spatzle al basilico anzi mi meraviglio che non hai fatto gli spatzle con la pummarola 'goppa, un saluto dal gruppo dei forografi ci vuole un richiamo del corso di fotografia ti stai trascurando!!!!! salutaci la tua tribù

    RispondiElimina
  23. Sto ancora ridendo, sai, mio marito e' tedesco, adesso va di lasagne e cannelloni ma un tempo, secondo me pasta e marmellata anche lui..ahahahahah, scherzo! L'attrezzo per gli Spatzle: ce l' hoooooooooo...li faro' al pesto, che dici?

    RispondiElimina
  24. Buondì! Ho postato un'altra ricetta sulle acciughine, guarda se ti piace, è tipica della nostra costa!!

    RispondiElimina
  25. conosco questi gnocchetti ed ho l'attrezzo per farli, ma l'idea del basilico è davvero affascinante! grazie :-)))

    RispondiElimina
  26. Ciao, queto piatto dev'essere molto buono, poi il basilico ci sta proprio bene!!!

    RispondiElimina
  27. oh mamma che buoni!!!!e c'ho pure l'attrezzo!!me l'ha regalato una signora ungherese dove ero stata ospite a budapest qualche anno fa...devo farli!!!

    RispondiElimina
  28. ciao.... bello il tuo blog!!! ma quanti ne hai!!! :)


    una domanda... ma la pastella deve essere abbastanza densa vero?nel senso ceh se la metto nel passapatate non deve colare neanche un minimo da se...giusto?

    RispondiElimina
  29. che buoni gli spatzle!!!
    la prossima volta proverò ad aggiungere il basilico!!mi piace molto l idea!
    ciao irene

    RispondiElimina
  30. ho mangiato gli spatzle da una mia amica conditi con una salsa a base di carne e funghi che ha fatto cuocere per non so qunate ore... una vera delizia!!!
    anche con il basilico sarano certamente deliziosi!!!

    RispondiElimina
  31. Grazie a tutti dei commenti vediamo di rispondere a tutte le domande, l'attrezzo si vende nei mercati io l'acquisto a 5 euro max 8 non pagatelo di più, non conviene.
    @tiziana deve venire un po molle, io anche usando l'attrezzo, quando ci verso la pasta metto sotto un foglio di carta alluminio o da forno che poi levo un istante prima di mettere sul fuoco, purtroppo la quantità giuste dipendono anche dal tipo di farina, con queste quantità mi viene bene al limite metti meno acqua se vedi che viene troppo liquido. Fammi sapere.
    @precisina ciao sara contento tuo marito si può mettere al posto del basilico anche il pesto, non so quanti cucchiai mettere provo a fare lo stesso peso del basilico.
    @michela senza moka non posso vivere più oramai!
    @myhoneysun si si possono fare anche in brodo ma non mi piacciono molto in brodo preferisco farci i gnocchetti di semolino oppure i knodel (i gnocchi di pane raffermo)
    @ anonimo è vero la ricotta salata da un certo sapore forte, unica cosa bisogna stare attenti alla quantità perchè i spatzle hanno un sapore delicato, ma la ricotta salata su alcuni primi piatti si sposa meglio del parmigiano
    @Susina strega del te, il cappuccino è per dopo mangiato un usanza del nord della germania vicino alla danimarca

    ringrazio anche tutti degli email, nel giro di qualche giorno risponderò a tutti, buona continuazione di settimana e intanto penso al prossimo post

    RispondiElimina
  32. Ma che goduria! E' tardino ma me ne mangerei volentieri un bel piattino :p
    Voglio quell'aggeggio! Lovoglio! Lo voglio! Lo voglio!

    RispondiElimina
  33. ho avuto la fortuna di assaggiarli agli spinaci conditi con panna e prosciutto, ed erano divini! una volta mi piacerebbe riprodurli :)
    sono ottimi!!

    RispondiElimina
  34. io l'aggeggio lo conosco e me lo sono comprato da tempo, dato che in trentino A.A. ci facciamo una capatina volentieri e i piatti che gustiamo ....cerco di riprodurli.
    Buoniiiiiiiii gli spaztle bianchi e verdi che siano.Ciaoooo!!

    RispondiElimina
  35. li adoro! li mangio sempre quando vado in austria! ho anche acquistato l'aggeggino ora ho anche la ricettina per usarlo! favolosi!
    baci

    RispondiElimina
  36. Questo tipo di pasta mi affascina tantissimo e, da buona estimatrice della pasta fresca, sono certa che prima o poi proverò a farla.
    La personalizzazione aromatica al basilico è un motivo in più per affrettarsi.
    ciao

    RispondiElimina
  37. Quanto mi piacciono sti ''spatzle''...scritto bene ? Ciao :)

    RispondiElimina
  38. Sono bellissimi!! In mancanza dell'attrezzo per farli avevop visto un metodo che prevedeva di far colare l'impasto da un tagliere e tagliandolo man mano con un coltello..ci si riesce davvero?? Elga

    RispondiElimina
  39. ma che buoni! devono avere un profumino...per non parlare del sapore! quell'attrezzo lì non ce l'ho, me lo devo assolutamente procurare! buona giornata, a presto

    RispondiElimina
  40. Ce l'ho l'attrezzino! E' la svolta.
    Sai che mi piace molto quest'idea estiva?
    Grazie Karl!

    RispondiElimina
  41. ma che bella ricettina e bel blog... complimenti!:-D
    Al posto di quell'aggeggino, oltre allo schiacciapatate, non c'è niente che può andar bene in sostituzione?
    Grazieeeee
    Ago:-D

    RispondiElimina
  42. ma che meraviglia Gu, certo la cucina tirisca l'ho assaggiata, mica molto no no, ma la pasta con la marmellata MAI!!!
    ahahahah
    cià
    cla

    RispondiElimina
  43. Davvero ottimi questi spatzle al basilico, ti sono riusciti molto bene, bravo!
    Ciao,
    Stefano

    RispondiElimina
  44. Gli Spatzle li faciamo spesso ma l'idea di farli al basilico è veramente geniale ! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  45. La prima volta li ho mangiati in friuli e me ne sono innamorata..poi ho conosciuto una ragazza tedesca che mi ha riempito la pancia...ora le devo rivelare il segreto del basilico..un abbraccio. Letizia

    RispondiElimina
  46. adoro gli spatzle...li ho mangiati poco tempofa con un condimento di spack e panna

    RispondiElimina
  47. Gunther, era da un po' che non passavo...e ho trovato cose sfiziosissime!
    Questi spatzle al basilico che non ho mai provato e quella terrina di zucchine al cuore di formaggio di capra... laggiù.
    Complimenti!!!

    A presto

    RispondiElimina
  48. puoi passare da me???
    ciao
    Grazia

    RispondiElimina
  49. Gli spatzle li cucino spesso, ma non li ho mai preparati con il basilico. L'aspetto è ottimo, li proverò.

    RispondiElimina
  50. ehi, quando hai tempo, passa da me per un premio..:-)

    RispondiElimina
  51. Ciao, passo per un salutino veloce;)

    RispondiElimina
  52. Gunther, complimenti sinceri per questo piatto. Il basilico, come tutte le erbette aromatiche fa bella mostra nel nostro balcone ma non lo teniamo solo per bellezza, preferiamo usarlo. Tu hai saputo utilizzarlo al meglio. Luca mi sta raccontando di quando, 15 anni fa, li ha mangiati in Austria e sostiene che i tuoi sono molto appetitosi. Una sua teoria, che condivido, è che le cose buone vadano condite in modo semplice proprio come consigli tu.
    Buonanotte by Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  53. Gunther, hai sempre delle idee azzeccate da proporre! Stasera li faccio al mio sultano, visto che ho un bel cespuglio di basilico nel mio giardino. Pensa che proprio il mio sultano mi ha insegnato a usare per bene il suo arnese! Intendo quello per fare gli spätzle, che ha comprato anni fa al mercatino natalizio di Innsbruck. Dici che posso aggiungere al burro sciolto nel basilico un po' di pinoli tostati e di mandorle a filetti? Sai che da quando faccio le tue ricette, i rapporti con il mio sultano non fanno che migliorare? Quando puoi, vienici a trovare! Abbiamo messo su un orto biologico con cui sicuramente t'inventerai dei piatti meravigliosi!

    RispondiElimina
  54. che bello spaccato di vita,è bello trovare persone cosi ,ottimi gli gnocchi buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  55. Me piace gli spatzle, io lo faccio con un baratolo di gelatto da plastica con molti buchi fatto a mano per me, non tanto elegante come sptzle hoble , jajaja
    baci

    RispondiElimina
  56. @quiquoqua anche se non ti sei firmata ti riconosco,no gli spazle con i pinoli e le mandorle direi proprio di no, prima per le calorie, secondo perche il gusto stride un po troppo, puoi mettere mentre sciolgi il burro della salvia o se ti piace un pizzico di noce moscata al posto del pepe o anche del pepe rosa, ma poco altrimenti non senti la delicatezza dello spatzle al basilico
    @grazie luca e sabrina
    @marcella un saluto
    @cibercuoca vorrei tanto vedere lo spezlehobel fatto da te, complimenti hai ingegno e fantasia, ciao

    RispondiElimina
  57. Gli spazle lontani mille miglia dallacucina nostrana io li adoro, mi piace l'idea di meridionalizzarli col basilico

    RispondiElimina
  58. Li adoro! Con i canederli sono il mio piatto preferito quando vado in Alto Adige.
    Ciao

    RispondiElimina
  59. Buonissimi io già li faccio bianchi, con gli spinaci e con la zucca, ora li farò anche al basilico.
    Che bel blog che hai
    Ciao

    RispondiElimina
  60. Probabilmente arrivo dopo i "fochi", ma mi sembrano davvero gustosi... e penso di aver trovato cosa fare per il pranzo di domenica! Eheheheh!
    Grazie mille

    RispondiElimina
  61. Adoro gli spatzle, che mangio sempre in alto adige, e adoro il basilico, che anche io pianto ovunque. devo decisamente provarli!!
    ciao!

    RispondiElimina
  62. Buonissimi e golosissimi! Grazieee, mi annoto subito la ricetta :-)
    Ti abbraccio
    ciaoo

    RispondiElimina