martedì 29 settembre 2015

Carote e barbabietola al vapore con limone e miele

Appunti di ricette
Dal punto di vista nutrizionale la barbabietola si caratterizza per la ricchezza delle vitamine del gruppo B i particolare d'acido folico, la vitamina B9, che gioca un ruolo molto importante nello sviluppo regolare del feto, durante la prima fase della gravidanza.
Si tratta di una delle piante più antiche conosciuta dai Greci e dai Romani, anche se si utilizzavano più le foglie, come noi oggi usiamo i spinaci, una pianta che durante il Medioevo veniva coltivata nei monasteri come esclusivo uso medicinale, l'utilizzo delle radici nell'alimentazione è avvenuto all'inizio dell'evo moderno in Francia, grazie all'agronomo Olivier de Sererre, che scopri che bollita aveva un sapore dolce.

Carote e barbabietola al vapore con limone e miele
1 barbabietola cruda bio
4 carote gialle bio
1 limone bio
erba cipollina
metà scalogno
4 pizzichi di cannella
noce moscata
4 pizzichi di cumino
1 cucchiaio da caffè di miele
6 cucchiaio d'olio oliva extra vergine
sale e pepe

Lavare e pelare la barbabietole e la carote con una mandolina è con un coltello fate delle strisce di carote e di barbabietola non troppo sottili.
Preparare la vaporiera e mettere a cuocere le strisce di barbabietola e carote, devono essere cotte e ma non sfatte, il tempo di cottura dipende dallo spessore delle verdure, più o meno dieci minuti.
Toglierle dalla vaporiera e metterle in quattro piatti da portare a tavola.
Preparate lo scalogno, fatelo a piccoli pezzi e farlo sudare a fuoco medio con 2 cucchiai d'olio d'oliva a chi non piace si può anche omettere.
Preparate il condimento, in una ciotola mettere lo scalogno con il suo condimento, olio d'oliva extra vergine, un po' di buccia di limone grattugiata, il succo del limone, l miele, erba cipollina triturata, 4 pizzichi di cannella, 1 grattugiatina di noce moscata, 4 pizzichi di cumino e mescolate con una forchetta.
Prendere i piatti dove avete messo le carote e barbabietole, versare la vinagrette con un cucchiaio, e portare in tavola.



4 commenti:

  1. la barbabietola ti confesso.. non mi piace molto. dopo due o tre pezzi mi nausea.. e il cumino l'ho comprato e trovo sia particolare, copre un po' i sapori in questo caso quindi per me andrebbe benissimo (eheh) non so mai come usarlo infatti. io faccio il bis dei tagliolini, se posso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla barbabietola ci sono arrivato tardi anche io

      puoi puoi sui tagliolini

      Elimina
  2. Un piatto leggero e salutare, un ottimo contorno !

    RispondiElimina
  3. questa volta passo, non amo la barbabietola!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina