martedì 29 aprile 2014

Risotto con Asparagi

Che cosa pubblico, un risotto con gli asparagi? Banale ebbene si è banale, sapere che cosa ho capito quasi a 50 anni, non è importante la ricetta, per fare venire un buon piatto servono le pentole giuste, la qualità di alcuni ingredienti non necessariamente più cari, la cucina è una questione di tempi, di piccoli dettagli che sulle ricette non mettiamo, io per primo a 50 anni (quasi) ha fatto il primo risotto da urlo, come sarebbe sempre dovuto venire ma non mi riusciva più, perché non usavo gli ingredienti giusti, la pentola giusta, il tempi sbagliati, facevo asciugare troppo perché pensavo che il riso diventasse troppo liquido, mettevo pochissimo burro alla fine, rinasco di risotto con asparagi piccoli dettagli che fanno la differenza.

Risotto con asparagi verdi
300g di riso carnaroli o vialone nano (acquistato in cascina)
1 cipollotto fresco
60 g di burro
3 cucchiai di olio oliva extravergine
1 litro più o meno di brodo vegetale fatto con acqua sale e verdure carote zucchine patata sedano
3 cucchiai di formaggio grattugiato
1 mazzo di asparagi verdi
Procedimento
- Pulite gli asparagi tenete da parte le punte mentre fate a pezzi il resto
- Mettete in un tegame l'olio, metà burro e il cipollotto, fate saltare  e poi aggiungete gli asparagi tagliati ma non le punte.
- Dopo qualche minuto aggiungete il riso, fate tostare e versare un bicchiere di vino bianco secco, non è necessario ma mi piace la nota di sapore che aggiunge al risotto.
- Fatto evaporare il vino bianco aggiungete un mestolo di brodo di tanto in tanto controllando la cottura.
- A metà aggiungete le punte di asparagi
- A fine cottura spegnete mantecate con burro e formaggio e servite.




10 commenti:

  1. io lo trovo buonissimo e non certo banale ^_^ anzi farei il bis

    RispondiElimina
  2. sono perfettamente d'accordo con te! speciale non banale! un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Io nel brodo vegetale nn metto la patata ma la cipolla. Proverò ad aggiungere anche una patata.
    E poi...il risotto cucinato con quella bellissima pentola di rame , che bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non metto cipolla quasi mai, ci sta bene he, metto la patata anche perchè dopo me la mangio :-)

      Elimina
  4. quindi fra 20 anni arrivero anch'io al risotto perfetto? lo spero sai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no , spero di no solo io ci sono arrivato tardi

      Elimina
  5. Un risotto che adoro. Complimenti.
    Oggi li ho mangiati anch'io gli asparagi," alla milanese con uovo in cereghino"

    RispondiElimina
  6. wow la pentola di rame, il must per il risotto che non mi sono ancora permessa, però coi risotti me la cavicchio, facendo molta attenzione ai fornelli che devono mantenere una temperatura andante...
    Il tuo risotto agli asparagi è molto invitante.
    ciao Su

    RispondiElimina