lunedì 2 giugno 2008

Sherazade: la macedonia di fragole dalle mille e una notte

Sherazade, era la famosa concubina, che riusci con le sue arti ad incantare per 1001 notti, le difficili esigenze del sultano di Baghdad. Tra le arti d'intrattenimento di Sherazade, si racconta dell'arte amatoria, dell'arte di comporre musica, dell'arte della danza ma ci si dimentica dell'arte culinaria. Hanno ritrovato un vecchio manoscritto di ricette del palazzo del sultano, tra le insalata dolci così come le chiamano nei paesi arabi, abbiamo adattato questa macedonia con ingredienti dei nostri giorni, questa è una ricetta vagabonda che è stata tradotta e preparata da Mr. Michael. Ha piacevolmente sorpreso e incantato tutti i commensali.

Ingredienti: fragole belle rosse e dolci, meglio se fragole di bosco, un melone dolce, profumato e maturo, dell'acqua di fior d'arancio, 1 limone o un lime (la ricetta originale prevedeva un limone del Libano), pistacchi, pinoli e delle nuvole di capelli d'angelo di Halva di Gerusalemme, non sono diventato matto ma non siamo riusciti a tradurre questo di tipo di Halva che non è la comune Halva a tocchetti, ma sono dei fili come la pasta capelli d'angelo fatta di Halva e vaniglia come vedete nelle foto, che potete trovare nei negozi mediorientali.

- Pulite e lavate le fragole con il vino bianco, cosi non perdono l'aroma
- Pulite il melone, tagliatelo a fettine, togliete la buccia e tagliatelo a dadini, suddividite in piatti individuali
- Bagnate prima con il succo di lime e poi con un cucchiaino d'acqua di fior d'arancio e uno di zucchero e mescolate
- Prima di andare in tavola aggiungete l'Halva, pinoli e pistacchi.

40 commenti:

  1. Che fosse di Sherazade, la mano sul fuoco non la metto però è divertente

    RispondiElimina
  2. sherazade a quanto pare ci sapeva fare......la proverò , non si sa mai
    che sorprese potrebbe riservarmi.....
    ciaoooo!

    RispondiElimina
  3. Bè ma allora se la faceva Sherazade... la devo provare anch'io... chissà che non riesco a conquistare ancor di più il fidanzato! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  4. anna.hofer@hotmail.com3 giugno 2008 10:23

    dici che gliela faccio il mio quasi marito mi sposa? un aiuto su dove trovare l'halva?

    RispondiElimina
  5. Ma dai...che bella questa storia che hai raccontato... ma allora funziona davvero????? :-))))

    RispondiElimina
  6. Complimenti Gunther: una insalata di frutta che farebbe redimere anche Alì Babà ed i suoi 40 ladroni :-D
    Jacopo

    RispondiElimina
  7. Grazie mille, Gunther! Anch'io – come Sherazade – ho un bel sultano ancora tutto da conquistare... Peccato che sia anche un bravissimo chef, molto richiesto da tutti gli amici... Sa fare tutto con stile supremo: dall'orata imperiale alla bavarese di fragole... Pensi che riuscirò a convincerlo con questa insalata di frutta, così originale? Magari se la servo con yogurt e miele per invitarlo a qualche simpatico gioco erotico? Può funzionare?

    RispondiElimina
  8. Ma allora...io sono Sherazade in persona!!! Sul tuo blog s'impara sempre qualcosa!!!

    RispondiElimina
  9. Le storie di Sherazade mi hanno sempre affascinata oltremodo e questa sua macedonia non sfugge alla regola!
    Da provare: potrebbe servire!!!

    RispondiElimina
  10. Questa insalata dolce davvero ha qualcosa di magico... si potrebbe davvero provarla come pozione d'amore, sono sicura che stregherebbe qualsiasi cuore.
    Complimenti, un vero artista!

    RispondiElimina
  11. Da provare, molto interessante!

    RispondiElimina
  12. E si lei ci sapeva
    veramente fare, bella
    ricetta, senzaltro da provare.
    Ciao
    Nino

    RispondiElimina
  13. ricordo benissimo la favola di sherazade,il sultano suo marito,dopo un copioso tradimento
    della sua prima moglie,giuro'di sposare ogni giorno una donna diversa e di ucciderla al
    mattino...sherazade porto'avanti il suo matrimonio per 1001 notte raccontando novelle al
    marito e avendo con lui 3 figli ;)
    ps:macedonia principesca ;)

    RispondiElimina
  14. ...che spettacolo Gunther, da provare sicuramente!
    buonissima giornata
    Simo

    RispondiElimina
  15. .... davvero gustosa ed affascinante ! l ho servita ieri a cena. Ne erano tutti deliziati ! Non avendo trovato la HALVA in fili ho comprato in un negozio alimentare etnico quella solida: l ho grattuggiata con un coltellino a scagliette ... et voilà c'etait parfait !
    Jacqueline de Ribes

    RispondiElimina
  16. .....da mille e una notte.....

    RispondiElimina
  17. Concordo con gisella, da favola!

    RispondiElimina
  18. Chi l'avrebbe mai detto che, passando dalle tue parti, avrei appreso qualcosa di più su Sherazade!!!
    Credo cmq che da queste parti sia un po difficile reperire alcuni degli ingredienti necessari.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  19. Che bella storia...sono rimasta molto affascinata!
    Proverò sicuramente questa macedonia.:-)

    RispondiElimina
  20. Veramente una ricetta favolosa! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  21. Quante qualità questa Sherazade....macedonia molto interessante! Baci

    RispondiElimina
  22. Questa piacerà sicuramente al mio compagno, spero solo di non dovermi vestire di veli:))!! Elga

    RispondiElimina
  23. Viasto che sono stata quasi in oriente..devo provarla!Davvero particolare..
    A presto Gunther!;)

    RispondiElimina
  24. Ma che belle creazioni che ci sono da queste parti e che racconti affascinanti!
    Bravo Gunther e a presto,
    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  25. Sesso,musica,danza e cibo..un quadro perfetto..

    RispondiElimina
  26. Non sapevo cosa fosse l'halva, vado a documentarmi....l'insalata di frutta e' buona, ma la nicoise in basso e' un regalo! Tornero a vedere le altre specialita' che hai ptomesso :)

    Ah, posso farti una richiesta?? Sono in cerca della ricetta della tapenade, ho visto su tanti siti francesi ma oviamente ho trovato 100 ricette diverse!! :P

    RispondiElimina
  27. ok prometto a presto farò anche mia tapenade e quella classica, .... quante richieste devo darmi una mossa

    RispondiElimina
  28. deve essere deliziosa questa macedonia, mi prodigherò per trovare questo tipo di Halva!!!
    Ciao e buon week end!

    RispondiElimina
  29. Quante cose interessanti ho già imparato leggendo qui e là! La halva a dir la verità non l'avevo mai sentita mentre riguardo all'insalata nizzarda mi rendo conto di non aver mai mangiato proprio l'originale, che tra l'altro somiglia molto al "condiglione" che si prepara nella vicina riviera ligure di ponente. Ciao!

    RispondiElimina
  30. Alla vista è raffinatissimo..al palato deve essere squisitissimo!!!

    Un abbraccio.... :-)

    RispondiElimina
  31. non conoscevo questo aspetto de "Le mille e una notte", molto interessante e che bello rifare le ricette antiche!

    RispondiElimina
  32. Con un pizzico di leggenda la frutta é ancora più buona!

    RispondiElimina
  33. Buonissima questa macedonia. Io adoro letteralmente l'halva di cui parli (e' quella che sembra zucchero filato, vero?) e non la compro piu' perche' sono capace di mangiare l'intera confezione!!!

    RispondiElimina
  34. Gunther, hai anche una ricetta per far la pace dopo un litigio? Devo trovare il modo di addolcire il mio sultano...

    RispondiElimina
  35. Buona domenica a tutti
    @imma si proprio quella di halva, lo so è terribile più ne compri e più ne mangeresti.
    @quiquoqua ti avevo detto che se vuoi conquistare il tuo sultano non devi competere e dimostrare che sei più brava di lui, digli solo che per te "lui è lo chef più bravo del mondo" (anche se non è vero), sono convinto che capirà. Comunque un po di halva magari aiuta.

    RispondiElimina
  36. Questa ricetta e' veramenteinteressante. Puo' sostituire completamente il dolce in un pranzo estivo. Bellissima idea!
    Ciao Sciopina

    RispondiElimina
  37. ciao Gunther!che bellissimo blog che hai!complimenti! molto bravo!tornerò spesso!:)

    RispondiElimina