lunedì 19 gennaio 2015

Cotechino saltato con scalogno al vino rosso

Il cotechino è una specialità d'origine del Friuli Venezia Giulia, che vanta una grande tradizione norcina spesso poco conosciuta, il cotechino è diventato un prodotto di tutto il Nord italia, anche se il più famoso è riconosciuto è il Cotechino di Modena.
Vien fatto assemblando diverse parti delle carne di maiale non nobili, diciamo cosi più di scarto al quale viene aggiunta pancetta, meglio dire che ogni produttore ha una sua ricetta di mix d'ingredienti.
Come recuperare il cotechino o lo zampone gia cotto

Cotechino saltato con scalogno al vino rosso
1 cotechino
pane grattugiato con erbe aromatiche e formaggio grattugiato
Olio d'oliva extra vergine
8 scalogni
1 bottiglia di vino rosso.
Pure di patate e risotto bianco per accompagnare il piatto.

Mettere a cuocere i scalogni pelati e interi con il vino rosso almeno fino a coprirli
Una volta cotti i scalogni li tirate fuori e lasciate ridurre il vino rosso
Prendete il cotechino fatelo cuocere, una volta cotto togliere la pelle e farlo raffreddare
Fare a fette il cotechino e metterlo nel pane grattugiato con erbe aromatiche e formaggio e farlo saltare con un filo di olio d'oliva
Impiattare 2 scalogno a persona diviso in due, la riduzione di vino rosso e la fetta di cotechino saltato.

Al posto del cotechino potete utilizzare uno zampone e al pasto dello scalogno delle cipolle rosse di tropea, una preparazione che si presta anche per essere accompagnata con un risotto ai porri, un risotto bianco oppure un pure di patate.

5 commenti:

  1. Un piatto molto gustoso e degno di essere mangiato ! Buona giornata !

    RispondiElimina
  2. un bel piatto saporito!!buona giornata!

    RispondiElimina
  3. è un ottimo piatto vegetariano! Complimenti Gunther!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente non è molto vegetariano perchè il cotechino è un salume forse volevi commentare la zuppa di lenticchie sicuramente

      Elimina